Parodontologia

La parodontologia è la specialità che si occupa della terapia del parodonto che è l’organo di sostegno del dente (gengiva, legamento parodontale, radice dentale e osso), quando esso si altera si instaura la malattia parodontale (chiamata pure parodontite, parodontosi, piorrea) che è un’infezione cronica delle strutture parodontali.
Essa viene causata da certi batteri presenti della bocca e decorre solitamente in modo indolore.
Se l’igiene orale è trascurata, i batteri formano la cosiddetta placca dentale, uno strato appiccicoso, nel quale i germi possono moltiplicarsi indisturbati. Quest’ultima, se non rimossa, nell’arco di pochi giorni calcifica e forma il tartaro, aggregato non più eleminabile con lo spazzolamento. Le tossine prodotte dai batteri portano dapprima alla gengivite che si manifesta con gengive che sanguinano quando si spazzolano i denti.
Se la gengivite perdura più a lungo, l’infiammazione può estendersi dalle gengive alle stutture più profonde del parodonto e lì può distruggere le fibre parodontali e l’osso alveolare che sorregge i denti.
Si formano allora delle tasche prima gengivali, poi ossee, che celano al loro interno residui tartarei e placca batterica.
La malattia parodontale, se lasciata incurata, progredisce e porta alla mobilità e alla perdita dei denti. Lo studio del dottor Serri è specializzato nella diagnosi e cura delle malattie parodontali offrendo ai propri assistiti le varie forme di trattamento che vanno dalla profilassi e igiene dentale professionale con personale altamente qualificato alla terapia chirurgica con rigenerazione tissutale guidata (GTR/GBR).

COME CAPIRE SE SOFFRITE DI MALATTIA PARODONTALE?

I segnali sospetti sono diversi:
– gengive arrossate, gonfie,ritirate dappertutto o solo in alcuni punti;
– gengive che sanguinano spazzolando i denti o mangiando cibi duri;
– fastidio o indolenzirnento delle gengive o dell ‘osso sottostante;
– sensibilità dei denti al freddo e al caldo;
– cattivo odore o sapore nel cavo orale;
– denti mobili.

QUALI SONO LE CONSEGUENZE DELLA MALATTIA PARODONTALE (PIORREA)?

Le conseguenze possono interessare i tessuti parodontali e procurare ripercussioni sulla salute in generale:
– a carico dei tessuti parodontali la recessione gengivale comporta in primo luogo una compromissione estetica, la denudazione dei colletti e delle superfici radicolari favorisce ipersensibilità e carie. In stadio più avanzato si assiste all’allentamento o alla migrazione dei denti, infine alla loro perdita. In casi talmente avanzati bisogna ricorrere all’implantologia per ripristinare la funzione masticatoria e l’estetica dentale.
– a carico della salute generale recenti studi scientifici hanno dimostrato che chi soffre di piorrea ha un rischio 2-3 volte maggiore, rispetto agli altri, di subire un infarto cardiaco o un ictus cerebrale.
Inoltre, per le donne con parodontite incinte, la probabilità di un aborto spontaneo o di un parto prematuro aumenta del fattore 8. Questi fenomeni si spiegano con la disseminazione per via ematica dei batteri anaerobici che causano la parodontite.

Casi clinici dello Studio

Chirurgia parodontale con rigenerazione ossea GBR
1° alla chirurgia

1 alla chirurgia

2°  dopo 2 anni

2 dopo 2 anni

Parodontite siero purulenta
1parodontite siero purulenta veduta frontale

1 parodontite siero purulenta veduta frontale

2 parodontite siero purulenta in lato sx

2 lparodontite siero purulenta in lato sx

3 parodontite siero purulenta in lato dx

3 parodontite siero purulenta in lato dx

4  dopo 13 gg di terapia

4 dopo 13 gg di terapia

5 dopo 13 gg di terapia

5dopo 13 gg di terapia

6  dopo 13 gg di terapia

6 dopo 13 gg di terapia

Recessione gengivale
1 recessione della gengiva dal terzo superiore della radice

1 recessione gengivale

2 dopo la chirurgia mucoparodontale GTR

2 dopo la chirurgia mucoparodontale GTR