Odontoiatria Infantile: “ PEDODONZIA”

L’odontoiatria infantile o pedodonzia è come una vocazione, una sorta di predisposizione in alcuni professionisti odontoiatri, di avere a che fare con il mondo dell’infanzia. La pedodonzia infatti si occupa proprio di questo: la cura delle tante malattie del cavo orale in pazienti bambini. Naturalmente gli specialisti che decidono di intraprendere il percorso della pedodonzia, sono normali odontoiatri. Non esiste infatti una laurea o una specializzazione particolari inerenti il cavo orale degli infanti. Ogni buon pedodonzista infatti, come ogni buon odontoiatra, deve conoscere tutte le caratteristiche del cavo orale fin dal suo primo sviluppo. E’ proprio per questo motivo che si considerino i pedodonzisti quegli odontoiatri che hanno fatto una scelta precisa, frutto della voglia di curare i denti dei bimbi.

Ma quando effettuare la prima visita odontoiatrica?

Consiglio in generale una prima visita del bambino almeno attorno ai 3 – 5 anni così da pervenire/curare eventuali carie dei denti da latte, intercettare anomalie della dentizione da latte e della crescita delle ossa del massiccio faciale (“malocclusioni” o “disgnazie”). In realtà, a fini preventivi, è opportuno avere un approccio anche più precocie, appena completata l’eruzione dei denti da latte (decidui), così da poter ricevere tutte le informazioni riguardanti la corretta igiene orale, un’ idonea alimentazione, il corretto uso del succhiotto e del biberon, l’uso del fluoro e la prevenzione dei traumi dentali. E’ molto importante effettuare il primo incontro col dentista quando il bambino non presenta dolore, in modo da lasciarlo sereno di ambientarsi nel nuovo “strano” posto, così da non fargli venire l’ansia che qualcuno gli possa far del male.

Come superare l’emotività della prima visita ?

Perché la prima visita dal dentista sia un’esperienza positiva per il vostro bambino è necessario non lasciare che qualcuno racconti storie sui dentisti che possano impaurire i bambini e di conseguenza, non trasmettere al bambino la vostra ansia nell’andare dal dentista. E’ importante non trasformare la visita dal dentista come una punizione o un castigo, così come ricattare vostro figlio di portarlo dal dentista.. Oggi grazie ad una sensibilità e preparazione specifica è possibile trasformare la visita presso il mio studio, come una simpatica uscita con vostro figlio; fondamentale è parlare con Dottor Serri prima della visita stessa in modo da chiarire eventuali domande o problemi. Nel mio studio viene dunque prestata particolare attenzione all’accoglienza dei piccoli pazienti ai quali si cerca di lasciare sempre un “buon ricordo” dell’esperienza vissuta.

Come prevenire le carie nei denti da latte ?

Una buona prevenzione delle patologie cariose dei denti da latte è data dall’igiene orale che dovrebbe cominciare già prima che i bambini siano capaci di farla da soli. I genitori dovrebbero effettuarla con una garza bagnata già prima che erompa il primo dentino, così si puliscono efficacemente le gengive, si rimuove la placca e si crea l’abitudine nel bambino all’igiene orale. Quando poi erompe il primo dente deciduo si deve iniziare ad usare delicatamente lo spazzolino, senza dentifricio perché a questa età il bambino tende ad ingoiarlo con possibili problemi intestinali. E’ buona norma utilizzare anche il filo interdentale. All’età di tre anni è bene che il genitore aiuti ancora il bambino alla pulizia dentale dopo i pasti principali, è altrettanto giusto che inizi spazzolare anche da solo, per acquisire una corretta manualità. Una perfetta manualità non può essere comunque raggiunta prima di 8-10 anni, per cui l’aiuto dei genitori deve essere protratto fino a questa età, perlomeno una volta al giorno, prima di andare a letto. Come regola possiamo dire che quando il bambino è capace di gestire se stesso perché si lava da solo, si pettina da solo, si veste da solo e lo fa anche bene allora è in grado anche di spazzolare bene i denti da solo. Nel rispetto della prevenzione primaria dei primi molari permanenti viene messa in atto la sigillatura dei solchi.

Casi Clinici dello Studio

Lussazione Traumatica di un Deciduo
1 avulsione da trauma di dente da latte frontale

1 avulsione da trauma di dente da latte frontale

2 il dente reimpiantato poco dopo il tramua

2 il dente reimpiantato poco dopo il tramua

3 a 1 settimana dal trauma

3 il dente a 1 settimana dal trauma

4 dopo 1 mese dal trauma

4 dopo 1 mese dal trauma

Sigillo di un molare inferiore
1 evidenziazione della placca nei solchi

1 evidenziazione della placca nei solchi

2 molare sotto diga

2 molare sotto diga

3 posa del sigillante

3 posa del sigillante

4 suo indurimento con apposita lampada

4 suo indurimento con apposita lampada

5 sigillo ultimato

5 sigillo ultimato