Implantologia

L’implantologia è una terapia riabilitativa sicura e affidabile che da quasi 30 anni offre l’opportunità di sostituire i denti perduti o danneggiati attraverso una metodica che si fonda su solide basi scientifiche. L’implantologia consiste nell’inserimento nell’osso “di radici artificiali”, gli impianti dentali, che vanno a sostenere i denti. L’impianto dentale al momento del suo avvitamento nell’osso ha solo una stabilità meccanica, per questo motivo è molto importante che non riceva delle sollecitazioni che ne compromettano la propria stabilità e questo per 8 settimane, dal momento che in questo lasso di tempo l’impianto va a raggiungere la sua integrazione ossea ovvero: l’osteointegrazione, così se dopo 8 settimane provassimo a svitarlo dall’osso ci diverrà impossibile, perché le cellule ossee oramai “lo hanno incorporato nella loro matrice”.

implantologia

Quanti protocolli implantari esistono ?

I protocolli implantari sono essenzialmente due: implantologia a carico differito e implantologia a carico immediato funzionale. Il carico implantare differito consiste nel posizionare il dente (definitivo in ceramica) sull’impianto almeno 8 settimane dopo il suo inserimento nell’osso, ovvero ad osteontegrazione implantare raggiunta. Il carico immediato funzionale (clicca qui nel mio link) consente invece di posizionare il dente (provvisorio in resina) poche ore dopo il posizionamento dell’impianto, ma questo solo a condizione che si raggiunga una forza di avvitamento nell’osso tale da consentire il sostegno del dente provvisorio.

Gli impianti vanno incontro al “rigetto” ?

Gli impianti sono costituti in titanio e non danno luogo a nessun fenomeno di rigetto da parte dell’organismo questo grazie ad una scrupolosa tecnica chirurgica e ad un rigido protocollo di copertura antibiotica, essi raggiungono l’osteointegrazione nel più del 98% dei casi. La perdita dell’impianto dalla matrice ossea è dovuto principalmente a cause batteriche, cioè a infezioni dei suoi tessuti di sostegno (osso, gengiva), parlo di perimplantite, che determina la distruzione dell’osso perimplantare, la sua sostituzione con tessuto molle (tessuto di granulazione) e l’espulsione dell’impianto: è pertanto essenziale mantenere un igiene orale domiciliare scrupolosa e una bocca sana. E’ assolutamente necessario eseguire le visite di controllo con cadenza semestrale, durante la quale il Dottor Serri valuterà le strutture implantari e l’igiene orale praticata dai pazienti.

Tutti possono ricevere gli impianti dentali ?

I pazienti bisognosi di questa terapia vengono sottoposti da Dottor Serri ad uno scrupoloso chek-up mirante ad escludere eventuali controindicazioni di natura chirurgica.

Casi Clinici dello Studio

Caso 1
1 caso iniziale con protesi removibile

1 caso iniziale con protesi removibile

2 senza la protesi (si noti l'atrofia ossea)

2 senza la protesi si noti l’atrofia ossea

caso finale (con 2 impianti e 4 zirconie)

caso finale (con 2 impianti e 4 zirconie)